Come stirare una camicia da uomo

January 16, 2009

In questo video Cristina mostra come si stira una camicia da uomo e quali sono le regole principali valide nella stiratura in generale

 

La prima cosa da fare è inumidire la camicia. In quanto serve a rendere il tessuto più morbido e quindi a stirare con più facilità. Fai naturalmente a attenzione a nebulizzare bene l’acqua, poiché si potrebbero formare delle macchine che ti costringerebbero a rilavare la camicia. Adesso stendi il collo della tua camicia sopra l’asse da stiro, e con il ferro già caldo comincia a stirarlo da un verso all’altro. Dopo il collo, sistema sulla curva dell’asse la parte alta della camicia, stirando una spalla il carrè e infine l’altra spalla facendo una buona pressione su tutte le cuciture. Successivamente passa al polsino della camicia stirandolo in aperto
A questo punto diventa molto utile utilizzare l’apposito manicotto per lo stiro della manica.( Inserire la manica in questo accessorio serve per non formare delle pieghe.) Comincia a stirare la manica partendo dalla spalla fino al polsino; facendola girare man mano intorno al manicotto, fai sempre una bella pressione su tutte le cuciture. Con la punta del ferro entra nelle pinces del polso, nel fondo manica, facendo attenzione a non formare delle pieghe. 
Se si formano delle pieghe non desiderate o si vuole eliminare l’impronta del ferro spruzzategli dell’acqua o immergete il tessuto in una soluzione di 5 cl d’acqua e due pizzichi di polvere di borace oppure passate sulla macchia un batuffolo di cotone imbevuto di acqua ossigenata a 12 volumi.     Se invece non avete il manicotto o la manica vi piace stirata con la piega, partite appoggiando bene la manica nell’asse da stiro stendendola bene con le mani, avendo la sensazione che il tessuto sotto non formi delle pieghe; e dopo aver allineato la cucitura sotto l’ascella stirate la manica come vi ho spiegato prima, cioè dal polso alla spalla; prima da un lato e poi dall’altro.
In questa fase più delle altre, è importante stirare molto bene la cucitura perché potrebbe grinzare. Per ultimi si stirano il davanti e il dietro e l’altro davanti. Si parte dal lato senza bottoni della camicia stirandolo dal basso verso l’alto,e girando la camicia intorno all’asse da stiro si stira il dietro e si termina con l’altro davanti. Naturalmente anche qua le cuciture ma soprattutto laddove in cui ci sono gli occhielli (asole), vanno stirati facendo bene pressione con il ferro.
Vi ricordo inoltre che stirare una camicia da uomo a mano con un ferro a vapore ci vogliono dagli 8 ai 10 min. Si stira per ultima la parte con i bottoni sempre dal basso verso l’alto evitando di passare sopra i bottoni con il ferro (potrebbero rovinarsi).  Io amo spruzzare l’appretto perché consente una stiratura perfetta e scorrevole su tutti i tessuti, sia asciutti che umidi con qualsiasi tipo di ferro. Per utilizzarlo agitate la bomboletta e spruzzate sulla camicia da una distanza di 20 – 25 cm e poi stirate. Inoltre l’appretto conferisce al tessuto una nuova freschezza e una gradevole profumazione limitandone l’usura e l’ingiallimento.

Posta un Commento

© 2017 - taglioecucito-online - Brought by Wordpress Themes - Disegnato by XHTML Valid